Roma, detenuto evade dall’ospedale Pertini: caccia all’uomo. Secondo caso in tre mesi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 9:17 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 9:17
roma detenuto evaso ospedale

Roma, ospedale Sandro Pertini (Foto archivio ANSA)

ROMA – Un detenuto fermato per una serie di scippi e furti a Centoncelle, quartiere di Roma, si è staccato la flebo mentre era nel pronto soccorso dell’ospedale Pertini in stato di fermo ed è scappato. Da domenica 6 ottobre è caccia all’uomo per ritrovare il fermato, un romano di 31 anni. Si tratta del secondo caso in tre mesi di evasione.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo è stato fermato sabato 5 ottobre su viale Palmiro Togliatti, non lontano dal Parco Maria Teresa di Calcutta, dopo aver messo a segno una serie di furti e scippi. Quando è stato fermato, ha dato in escandescenze e i carabinieri l’hanno portato in ospedale per i controlli di rito.

Un attimo di distrazione da parte dei militari e l’uomo si è staccato la flebo ed è fuggito. Ora è ricercato e sull’evasione indaga la Procura di Roma. Oltre alle accuse di furto, l’uomo dovrà rispondere anche del reato di evasione. Questo è il secondo caso in cui un detenuto riesce a evadere dall’ospedale Pertini in due mesi. Solo qualche settimana fa Vincenzo Sigigliano, 47 anni, arrestato in Messico ed estradato in Italia, era fuggito con le manette dall’ospedale dopo aver ingannato i medici. (Fonte RomaToday)