Cronaca Italia

Roma, a 14 anni disarma una guardia giurata e spara in ospedale: fermato

Attimi di paura all’ospedale Cto di Roma, dove la sera del 29 luglio un ragazzo italiano di 14 anni ha disarmato una guardia giurata e ha esploso due colpi di pistola all’ interno della struttura prima di scappare. Nessuna persona sarebbe stata ferita.

Era ubriaco e si trovava in ospedale a causa di un malore il ragazzo di 14 anni che ieri sera, intorno alle 23, ha sparato sei colpi di pistola all’interno dell’ospedale Cto di Roma. Il ragazzo, F.C., un romano che abita nei pressi di via Cristoforo Colombo, dopo essersi dato alla fuga era stato rintracciato e bloccato dai carabinieri, che lo hanno arrestato e portato in un centro per minori.

L’adolescente, che aveva bevuto diversi alcolici e si trovava da solo era stato soccorso alla fermata della metro Garbatella, dopo essere stato colto da malore e portato in ambulanza al Cto. Giunto in ospedale è andato in escandescenza, i medici hanno allora chiamato la guardia giurata del Cto, di 36 anni, ma lui ha reagito aggredendolo e sottraendogli la pistola.

Il ragazzo si rifiutava di sottoporsi all’esame delle urine per verificare se aveva assunto anche stupefacenti. Pistola in mano ha cominciato a minacciare gli operatori sanitari e i medici puntando l’arma contro di loro prima di sparare sei colpi, senza ferire nessuno, e scappare. E’ stato rintracciato dai carabinieri della compagnia Eur nello stesso posto in cui era stato soccorso, alla fermata metro della Garbatella, mentre la pistola è stata ritrovata in un giardino pubblico in via Giacinto Pullino. Il giovane si trova ora, in stato d’arresto, in un centro per minori in via Virginia Agnelli.

To Top