Roma/ Don Giancarlo distrugge la sua auto perché ubriaco alla guida. Patente sospesa per 6 mesi

Pubblicato il 30 Luglio 2009 23:33 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2009 23:33

Distrugge la macchina perché guidava ubriaco. Al volante c’era Don Giancarlo, parroco di un’importante chiesa del quartiere Nomentano di Roma. In piena notte, in via dei Monti Tiburtini, il sacerdote ha sbandato con la sua Volkswagen Polo a causa di un cantiere stradale, andando a sbattere contro dei delimitatori di carreggiata.

Nonostante l’incidente sia stato serio, nessuna grave conseguenza per Don Giancarlo. Anche se i vigili urbani che lo hanno raggiunto all’ospedale hanno verificato che il suo non stato confusionale non era dovuto solo allo shock per l’impatto, ma anche agli effetti dell’alcol. Ora il prete ha la patente sospesa e potrà tornare a guidare soltanto alla vigilia di Natale.