Roma, donna spinta sotto la metro: fermato un uomo. “Gesto di follia”, i due non si conoscevano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 gennaio 2018 10:00 | Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2018 12:25
roma metro eur fermi

La stazione della metro Eur Fermi a Roma (foto Ansa)

ROMA – È stato fermato dalla Polizia un uomo considerato responsabile di aver spinto ieri, venerdì 26 gennaio, una cittadina peruviana sotto la metropolitana a Roma. Si tratta di un italiano di 47 anni, I.T., che ora è accusato di tentato omicidio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, sembra che si tratti del gesto di un folle e che i due non si conoscessero.

“Ho sentito delle voci… Me lo ha detto Dio”. Si sarebbe giustificato così l’uomo fermato nella notte dalla polizia. Seguito da tempo per problemi psichici, avrebbe farfugliato frasi senza senso agli agenti della squadra mobile che lo hanno bloccato nella casa dove viveva con la madre. Chi lo conosceva avrebbe detto che in passato non era mai stato violento.

È successo tutto in pochi secondi, sui binari della stazione Eur Fermi (linea B), sotto gli occhi delle telecamere di sicurezza. Le immagini mostrano l’uomo che si avvicina alla donna, la spinge, lei cade rimanendo incastrata tra il convoglio e i binari, mentre l’uomo scappa, facendo perdere le sue tracce.

La vittima, una donna peruviana di 47 anni, è ricoverata in gravi condizioni: nell’incidente ha perso l’avambraccio sinistro e, dopo il lungo intervento chirurgico cui è stata sottoposta nel pomeriggio, la prognosi resta riservata.