Roma, fanno il test per il coronavirus e poi scappano prima dei risultati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Marzo 2020 12:26 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2020 12:27
Ospedale, Ansa

Roma, fanno il test per il coronavirus e poi scappano prima dei risultati (foto Ansa)

ROMA – Si presentano al pronto soccorso con sintomi da coronavirus, fanno il tampone e poi, forse spaventati, scappano via.

Tutto è successo a Roma. Tutto è successo al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni. A raccontare la storia sono Laura Bogliolo e Mauro Evangelisti del Messaggero.

Cosa sappiamo dei tre? Sappiamo che sono di età compresa tra i 40 e i 50 anni, sappiamo che sono due romani e uno straniero e sappiamo che lavorano in un ristorante.

Ma cosa hanno detti i test? Per farla breve: due negativi e uno in dubbio.

“La fuga dei tre pazienti è un gesto gravissimo – ha commentato Alessio D’Amato, l’assessore alla Sanità della Regione – così si mette a rischio l’incolumità pubblica, le regole sono severissime e il comportamento dei tre è estremamente irresponsabile”.

Fonte: Il Messaggero.

Rezza (Iss): “A Roma il coronavirus sta già circolando”

“A Roma – dice Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità (Iss) – il virus sta già incominciando a circolare, anche se le catene di trasmissione sono per ora piccole. Ne dobbiamo prendere atto perché altrimenti si fa il patatrac come a Lodi di nuovo. Solo che stavolta eravamo avvertiti”.

“Bisogna prendere delle misure su tutto il territorio nazionale. Una volta per tutte 2 mesi di sacrifici, per piacere, e si facciano”, ha aggiunto. Per l’esperto, più che 8 giorni potrebbe essere “decisivo il prossimo mese, forse le prossime 8 settimane”.

Fonte: Radio Uno.