Roma. Finto disabile in carrozzina rapina compro oro: bottino da 100mila euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2014 11:03 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2014 11:03
Roma. Finto disabile in carrozzina rapina compro oro: bottino da 100mila euro

Roma. Finto disabile in carrozzina rapina compro oro: bottino da 100mila euro

ROMA – “Sono come Lazzaro, mi alzo e cammino“. Un rapinatore si è finto disabile sulla sedia a rotelle per entrare nel compro oro di San Giovanni e rapinarlo pistola alla mano. Entrato nel locale l’uomo ha estratto un grosso revolver e minacciato il titolare. La rapina è avvenuta la mattina del 15 febbraio a Roma e il finto disabile, insieme ad altri 2 complici, è fuggito con un bottino da circa 100mila euro.

Marco De Risi sul Messaggero scrive:

“Appena il bandito si è alzato dalla sedia a rotelle è stato raggiunto da altri due complici fra i quali c’era una donna che poi il titolare ha descritto «dai capelli lunghi e dai lineamenti regolari». La banda ha messo a segno il colpo in pochi minuti dimostrando – è il parere degli investigatori – di essere veri professionisti. Il commando ha ripulito le vetrine e ha arraffato i preziosi che erano contenuti nella cassaforte: ha infilato la refurtiva in una sacca e si è dileguato a piedi, facendo perdere le proprie tracce. Molto probabilmente c’era un complice a bordo di un’auto che li aspettava poco distante”.

I rapinatori sono così fuggiti con un bottino da 100mila euro e la rapina ha ricordato agli investigatori quella messa a segno il 14 gennaio 2013 in una gioielleria a Roma:

“Quello messo a segno ieri (15 febbraio, ndr) a San Giovanni sembra proprio la fotocopia della rapina messa a segno nel pomeriggio del 14 gennaio di un anno fa in una gioielleria di circonvallazione Gianicolense, a Monteverde. Anche in quel caso, infatti, agirono tre persone: un bandito sulla sedia a rotelle e due complici fra cui una donna. Dalle prime testimonianze del gioielliere di San Giovanni la descrizione della donna sarebbe identica a quella fatta dall’orefice rapinato più di un anno fa”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other