Roma. Ford, ”selfie”, corsi gratuiti di guida responsabile per giovani

Pubblicato il 14 Maggio 2015 18:51 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2015 18:51
''Selfie'' alla guida di un auto

”Selfie” alla guida di un auto

ROMA – Un giovane italiano o europeo su quattro è solito scattarsi dei ‘selfie’ mentre è al volante. Un’abitudine pericolosissima per la sicurezza stradale, visto che nella manciata di secondi necessaria a compiere l’operazione, l’auto percorrere centinaia di metri senza un controllo attivo da parte del guidatore.

Per questi motivi Ford dedicherà a queste tematiche l’edizione 2015 di Driving Skills For Life – il programma di corsi gratuiti di guida responsabile destinato ai giovani – che si terrà a Napoli il 17/18 giugno e a Padova il 23/24 giugno.

La moda dei ”selfie” si inserisce nell’insieme delle abitudini pericolose dei guidatori italiani che fanno un uso smodato di cellulari e smartphone, sia per telefonare o mandare messaggi che per visualizzare contenuti o consultare i social network (‘scrolling’). Di qui i due hashtag – #noScrollingWhileDriving e #noSelfieWhileDriving – che accompagneranno la campagna di sensibilizzazione lanciata da Ford in collaborazione con Microsoft Italia, Twitter Italia e Yahoo Italia, presentata a Roma agli Internazionali di tennis al Foro Italico.

“Twitter si utilizza all’80% da dispositivi mobili – ha sottolineato Salvatore Ippolito, Country Manager di Twitter Italia – per questo dobbiamo riuscire a far diventare di moda i comportamenti più corretti, costruendo fenomeni imitativi”. L’ad di Yahoo Italia, Lorenzo Montagna, si è invece concentrato sul problema della distrazione: “Gli smartphone non sono la causa del problema distrazione, ma solo un amplificatore; del resto la sicurezza è un tema poco considerato, tanto che nell’acquisto di un auto nuova viene solo al quinto posto”.

Una soluzione al problema potrebbe anche essere l’utilizzo dei comandi vocali mentre si guida. “Stiamo per lanciare Cortana, l’assistente personale che consentirà di svolgere diverse operazioni senza staccare le mani dal volante – ha dichiarato Christina Lundari capo della Divisione Advertising & Online di Microsoft Italia – ma non aiuterà certamente a scattarsi dei selfie”.