Roma: ghanese senza biglietto picchia un controllore, poi prova a sottrarre la pistola a un vigilantes

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 ottobre 2018 12:51 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2018 12:55
roma ghanese atac

Controllore e vigilantes aggrediti da un ghanese a Termini

ROMA – Un ghanese di 19 anni, richiamato da un controllore mentre tentava di entrare in metropolitana senza biglietto, ha preso a calci e pugni il dipendente dell’Atac e aggredito anche una guardia giurata intervenuta per bloccarlo.

Durante la colluttazione il 19enne ha tentato di sottrarre la pistola al vigilantes dell’Italpol. È accaduto ieri mattina, domenica 14 ottobre, intorno alle 10 ai tornelli della metropolitana a Termini.

Determinante è stato l’intervento dei militari dell’Esercito italiano in presidio fisso nella principale stazione della Capitale, così come previsto dal dispositivo dell’operazione “Strade Sicure”. I soldati, guidati dal Generale Paolo Raudino, hanno bloccato lo straniero con la tecnica del “McM”, il metodo di combattimento militare.

Il 19enne ghanese, senza fissa dimora e con precedenti, bloccato dai militari dell’Esercito, è stato quindi arrestato dai carabinieri della compagnia Roma Centro con l’accusa di violenza e resistenza a incaricato di pubblico ufficiale. Il controllore dell’Atac, ferito, è stato portato in ospedale dove gli sono state riscontrate varie contusioni e ha avuto una prognosi di 5 giorni.