Roma, guide turistiche: il Tar del Lazio dichiara illegittime le tariffe minime

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 13:45 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 13:45
Roma, guide turistiche: il Tar del Lazio dichiara illegittime le tariffe minime

Roma, guide turistiche: il Tar del Lazio dichiara illegittime le tariffe minime

ROMA – Una sentenza del Tar del Lazio ha stabilito che l’applicazione di tariffe minime per le guide turistiche è illegittima.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

I ciceroni che accompagnano i turisti al Colosseo e a Ostia antica devono aprirsi al mercato, i 135 euro lordi di tariffa minima rappresentano un ostacolo alla libera concorrenza. Il ricorso presentato da Fiavet Lazio (associazione che riunisce le imprese di agenzia di viaggi) ha impugnato la delibera del 2014, con la quale la Provincia di Roma confermava le tariffe in questione, previste da una legge regionale del 1985.

La norma sarebbe illegittima perché «introdurrebbe una limitazione al principio della liberalizzazione della professione di guida, imponendo minimi tariffari obbligatori vincolanti per i soli operatori turistici della provincia di Roma», mentre i professionisti «provenienti da altre regioni potrebbero esercitare la propria attività nella stessa area praticando tariffe libere».

Con la sentenza, i giudici stabiliscono un principio generale: il riconoscimento «della libera determinazione dei compensi delle guide turistiche». Un principio che, al momento, nel Lazio non viene applicato, visto che una delibera successiva a quella annullata ha nuovamente confermato la determinazione di compensi minimi. (Michela Allegri e Laura Larcan, Il Messaggero)

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other