Roma, Ignazio Marino saluta campione olimpico: ma è uno scherzo di Atreju

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2013 19:48 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2013 19:48
Ignazio Marino

Ignazio Marino

ROMA – Anche quest’anno Atreju ha fatto il suo scherzo. Vittima il sindaco di Roma, Ignazio Marino, che ha stretto la mano sul palco a una ‘finta’ medaglia di bronzo di canottaggio delle Olimpiadi di Roma ’60, Daniele Oscherz, incoronato sul podio in occasione della gara disputata sull’Aniene, a Tivoli.

Nome naturalmente di pura fantasia per augurare al sindaco della Capitale di mettere il massimo impegno a promuovere la candidatura della nostra città per le Olimpiadi del 2024. Una candidatura per la quale Marino è convinto che vi siano “le condizioni per iniziare a sognare, senza divisioni tra le parti politiche”. Per il sindaco capitolino la candidatura di Roma non deve essere, infatti, “una competizione in Italia, ma tra l’Italia e il resto del mondo” per tornare “a farci sentire orgogliosi di portare un evento così importante nel nostro paese”.