Roma, il tar blocca l’univesità portoghese per dentisti

Pubblicato il 4 Maggio 2012 17:59 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 18:27

ROMA – Bloccata l’apertura dell’universita’ portoghese Pessoa: il Tar ha detto ‘no’ alle università straniere in Italia. Lo rende noto l’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi). Il Tar del Lazio, spiega l’Andi in una nota, ”con l’ordinanza emessa in data odierna, ha negato la sospensione dell’efficacia del decreto ministeriale 16-2-2012 con il quale il Miur aveva revocato l’autorizzazione all’università portoghese Pessoa ad aprire una filiazione in Italia”.

Nelle scorse settimane ANDI aveva dato incarico al proprio Ufficio legale di costituirsi presso il Tar per opporsi alle ragioni dell’università Pessoa, che avrebbe aperto, già dall’anno accademico 2012-2013, un corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria con 250 iscritti italiani.

Questo fatto, afferma l’associazione, ”avrebbe determinato l’annientamento del sistema di accesso programmato alle università, aumentando notevolmente la pletora professionale, senza peraltro alcuna garanzia sulla qualità della formazione offerta”. “E’ una vittoria fondamentale – commenta il presidente nazionale Gianfranco Prada – che blocca il business della formazione in Odontoiatria riservata ai più facoltosi e che tutela la qualità della formazione in Italia”.