Roma, in fiamme cartoni e rifiuti abbandonati: danneggiata la Porta del Popolo

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Agosto 2019 8:53 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2019 8:53

Piazza del Popolo: la Porta del Popolo, in qusta foto su trova sulla destra (Ansa)

ROMA – La sera di martedì 20 agosto, un incendio probabilmente doloso ha coinvolto la Porta del Popolo in piazza del Popolo: si tatta della storica porta nota con il nome di Porta Flaminia. La sua costruzione è precedente al V secolo e faceva parte delle Mura Aureliane.

Le fiamme si sono sprigionate alle 20 circa dietro l’anta di sinistra guardando piazzale Flaminio e hanno interessato alcuni cartoni che si trovavano dietro il monumento.  Alcuni passanti hanno dato l’allarme e sul posto sono arrivati Polizia e Vigili del Fuoco che hanno subito spento le fiamme. 

Ora sarà la sovrintendenza ad analizzare e stimare i danno causati dalle fiamme. Ad essere stata danneggiata è la parte posteriore dell’anta sempre aperta: dietro la porta vengono spesso gettati rifiuti di ogni genere. A prendere fuoco è stato un grosso pezzo di cartone che è stato poi tolto dai vigili del fuoco che con un idrante hanno bagnato la porta per scongiurare il rischio che fossero rimasti dei focolai.

Alcuni frammenti dell’anta sono caduti a terra, scrive il Corriere che pubblica la notizia con tanto di foto. Il danno principale, è il distacco di una lastra sulla parte inferiore della porta causata forse dal calore.

Curiosità e sgomento fra i passanti, sopratutto fra i tanti turisti che passano da una parte all’altra della porta. Non si esclude che a causare l’incendio possa essere stato un mozzicone di sigaretta lanciato dietro la porta. Secondo alcuni passanti però, potrebbe essere stata anche un’azione volontaria. E sotto accusa finisce ancora una volta a Roma la scarsa pulizia della città e dei suoi monumenti. 

Fonte: Corriere della Sera