Roma incidente metro B: tamponamento tra 2 convogli, 21 feriti. “Errore umano”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2015 10:53 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 13:28

ROMA – Due convogli della metro B di Roma si sono tamponati nella galleria subito prima della fermata Eur Palasport, sotto viale America. Il bilancio è di 21 feriti, di cui due che sono rimasti incastrati e sono stati soccorsi dai vigili del fuoco, ma le loro condizioni non sarebbero gravi. “C’è stato un errore umano“, ha detto l’assessore ai Trasporti di Roma Guido Improta. Il traffico metro è stato interrotto tra le fermate di Eur Magliana e Laurentina e l’Atac ha disposto un servizio di bus sostitutivi e dichiarato di aver aperto una commissione d’inchiesta.

L’incidente si è verificato la mattina del 5 giugno, poco dopo le 10,15 del mattino. I due convogli viaggiavano in direzione Laurentina, quando si sono tamponati. Da una prima ricostruzione, sembra che un treno fermo nella galleria per dare precedenza sia stato urtato da un secondo convoglio in arrivo, che aveva il segnale di “rosso permissivo”, quindi poteva circolare ad una velocità ridotta di 15 chilometri orari. Il convoglio però viaggiava a 30 chilometri orari, ha spiegato Improta, e non è riuscito ad evitare lo scontro:

“Ora va capita la dinamica, di certo è bizzarro. Sicuramente c’è stato un errore umano. Un treno vecchio ha tamponato un treno di nuova generazione, non tenendo conto delle indicazioni sia luminose che di altro tipo che c’erano. I soccorsi sono stati tempestivi in relazione alla situazione, con i treni in galleria. La polizia scientifica sta facendo i rilievi, siamo in attesa del magistrato per le sue decisioni che influenzeranno anche la riapertura del servizio. L’impatto è avvenuto a una velocità massima di 30 km orari, ma i dati saranno accertati da una commissione di inchiesta istituita dall’Atac”.

Sono  complessivamente 21 i feriti dello scontro tra due convogli della metro di Roma trasportati dal 118 in diversi ospedali della città. Secondo quanto si è appreso, si tratta di codici verdi e gialli, quindi non gravi. I pazienti più seri sono due e hanno riportato in un caso la frattura della clavicola e nell’altro una sospetta frattura del bacino. Secondo quanto si è appreso, i feriti sono stati dislocati in diversi ospedali per evitare il sovraffollamento dei pronto soccorso. In particolare sono stati trasportati dal 118 al San Giovanni, Sant’Eugenio, San Camillo, Fatebenefratelli, Casilino, Tor Vergata e Aurelia Hospital.  L’Ares 118 è intervenuto per i soccorsi con 14 ambulanze e tre automediche. Improta ha dichiarato:

“Si tratta di due treni che procedevano nella stessa direzione e si sono tamponati. La dinamica non lascia intendere conseguenze gravi, ma va accertata ben. Non ci sono codici rossi: una persona ha una frattura importante al bacino e un altro soggetto ha avuto un problema alla spalla”.

Uno dei passeggeri ha raccontato all’Ansa:

“E’ stata una scena da incubo, come quelle che pensi accadano solo nei film, poteva essere una strage. Non si può rischiare la vita così solo per andare al lavoro. Eravamo in galleria quando all’improvviso c’è stata una frenata brusca, sono caduto per terra assieme ad altri passeggeri e ho iniziato a strisciare per il vagone cercando una via di uscita. E’ stato uno spavento enorme, un incubo. Poi la metro si è fermata nel tunnel con le porte chiuse. Ci sono state scene di panico, la gente era spaventatissima, urlava. Solo dopo diversi minuti ci hanno fatto scendere e attraversare il tunnel a piedi. Ho visto diverse persone ferite e molti terrorizzati”.

Intanto il traffico sulla linea B è stato bloccato in direzione Magliana e sono stati messi a disposizione dei viaggiatori i bus sostitutivi. Intanto la polizia sta indagando per chiarire la dinamica dello scontro. A dare l’allarme i passeggeri, che hanno chiamato la polizia raccontando di aver sentito un botto, una notizia che l’agenzia dei trasporti Atac ha confermato:

“Il servizio della metro B risulta interrotto nel tratto Eur Magliana-Laurentina a causa di un lieve urto fra treni. L’azienda ha immediatamente inviato i tecnici sul posto e allertato vigili del fuoco e 118. Nel frattempo l’azienda ha attivato un servizio sostitutivo di autobus che serve il tratto interrotto. L’incidente, le cui cause sono ancora da accertare, si è verificato in galleria all’ingresso di Eur Palasport. Secondo le prime rilevazioni ci sarebbero alcuni passeggeri contusi”.

Giuseppe Noia, responsabile della comunicazione di Atac, ha inoltre fatto sapere di aver aperto una commissione d’inchiesta per chiarire quanto accaduto:

“Abbiamo aperto una commissione d’inchiesta per capire con esattezza cos’è accaduto. I due convogli andavano a velocità ridotta perché erano in avvicinamento alla stazione. Non ci sono stati feriti tra gli autisti”.