Roma, infermiera muore nell’incendio del suo appartamento. Fatale un mozzicone di sigaretta

Pubblicato il 28 agosto 2009 11:31 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2009 11:31

vigili-del-fuoco-notturnaSi è addormentata sul divano di casa sua mentre fumava una sigaretta. Una disattenzione fatale per un’infermiera di 32 anni che è morta a causa delle ustioni riportate nell’incendio del suo monolocale a Santa Maria delle Mole, alle porte di Roma.

All’arrivo dei vigili del fuoco sono nel monolocale al pianterreno di una palazzina in via De Amicis, alle 2 di notte, la donna era ancora viva, anche se presentava gravi ustioni in tutto il corpo.

Soccorsa da un’ambulanza l’infermiera è deceduta prima di arrivare al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma.

Ad occuparsi delle indagini sono i carabinieri della stazione di Santa Maria delle Mole.