Roma, infermiere conficcava aghi di siringa nei sedili degli autobus della linea Roma Ponte Mammolo-Subiaco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 febbraio 2018 10:06 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2018 12:03
Un frame del video

Un frame del video

ROMA – Un infermiere italiano di 58 anni ha confessato di aver conficcato aghi di siringhe sui sedili degli autobus. Gli aghi sono stati ritrovati sui sedili degli autobus della tratta Roma Ponte Mammolo-Subiaco. “Sono stato io, non so perché l’ho fatto. Sono stato uno stupido” ha confessato il portantino.

I carabinieri sono risaliti al 58enne attraverso ai sistemi di videosorveglianza installati sugli autobus.

Le indagini dei carabinieri della stazione di Subiaco sono scattate a dicembre dopo la segnalazione di alcuni autisti della tratta Roma Ponte Mammolo – Subiaco che avevano ritrovato gli aghi. Nello stesso periodo un uomo che risiede in provincia di Roma ha denunciato di essersi punto e ora è sottoposto a profilassi sanitaria per accertare se si sia infettato. Quando è stato individuato, l’infermiere aveva nella giacca 9 aghi.

Durante le perquisizioni, delegate della procura di Tivoli, scattate nella sua abitazione e nello spogliatoio del luogo di lavoro, l’uomo è stato trovato in possesso di altri numerosi aghi da siringa e aghi cannula a farfalla, sui quali saranno effettuati accertamenti per verificare l’eventuale presenza di agenti infettivi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other