Roma, investito e ucciso da un Tir. Dopo l’incidente gli rubano il portafogli e vanno a prelevare al bancomat

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2019 11:26 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2019 11:26
Roma, investito e ucciso da un Tir. Dopo l'incidente gli rubano il portafogli e vanno a prelevare al bancomat (foto d'archivio Ansa)

Roma, investito e ucciso da un Tir. Dopo l’incidente gli rubano il portafogli e vanno a prelevare al bancomat (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Muore investito da un Tir mentre andava in bicicletta. Qualcuno passa, nota il cadavere, ruba il portafogli e va a prelevare, due volte, al bancomat. Siamo a Roma. L’incidente è avvenuto venerdì 17 maggio in via Tiburtina, all’altezza della rampa di accesso al Grande Raccordo Anulare. La vittima, Fulvio Di Simone, 54 anni, è stato travolto da un Tir verso le 13,50. “Non l’ho visto” dirà poi l’autista del mezzo. Quando arrivano i soccorsi e i vigili Di Simone è già morto. Ma per ore le forze dell’ordine fanno fatica a identificare il cadavere perché nel frattempo qualcuno aveva rubato il portafoglio della vittima.

Solo intorno alle 21 si riesce a identificare la vittima e finalmente si capisce che qualcuno aveva rubato i documenti e i soldi di Di Simone.

“Nove minuti dopo l’incidente – racconta ora la moglie – risultano due prelievi al bancomat da 250 euro ciascuno”. Ora sono in corso le indagini per cercare di capire chi è lo sciacallo che ha rubato il portafoglio. Fonte: Roma Today.