Cronaca Italia

Roma, lite tra coinquilini finisce a coltellate: un ferito e un arrestato

Roma, lite tra coinquilini finisce a coltellate: un ferito e un arrestato

Roma, lite tra coinquilini finisce a coltellate: un ferito e un arrestato

ROMA – Una banale lite con il coinquilino degenera fino ad un accoltellamento. E’ accaduto in un giardino di un condominio in via Alicudi, a Roma, dove un romeno ha accoltellato al petto e al braccio il suo coinquilino durante un litigio per futili motivi. Dopo aver ferito la vittima, il romeno si è allontanato dalla scena ma è stato identificato e fermato poco dopo dalla polizia. La vittima invece è stata soccorsa dal 118 ed è stata ricoverata in ospedale per le ferite da taglio riportate.

Il quotidiano Il Mattino scrive che la lite per futili motivi si è conclusa con il bilancio di un ferito e un arresto nel pomeriggio del 22 dicembre:

“Gli agenti delle volanti della polizia di Stato giunti sul posto sono stati informati dal personale del 118 che il coinquilino indicato dalla vittima come l’aggressore si era appena allontanato a piedi su via Alicudi. Grazie alle descrizioni dei testimoni, i poliziotti, hanno individuato e bloccato l’aggressore, G.M.I., un romeno di 38 anni, che cercava di nascondersi nelle siepi lungo la stessa via.

Inoltre, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato due coltelli nel giardino dove era avvenuta l’aggressione, uno dei quali presumibilmente utilizzato per l’accoltellamento. Accompagnato negli uffici del commissariato «Casilino», per gli ulteriore accertamenti, il fermato che presentava alcune tracce di sangue sugli abiti e escoriazioni sul volto è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria per tentato omicidio aggravato da futili motivi e accompagnato in carcere”.

To Top