Roma, Lorenzo Greco muore a 17 anni mentre attraversava la Colombo

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2014 13:32 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2014 13:32

lorenzo-grecoROMA – Un’esitazione di troppo attraversando la via Cristoforo Colombo, in un punto dove non c’è passaggio pedonale. Non ha corso abbastanza, Lorenzo Greco, per raggiungere l’altro punto della strada come avevano fatto i suoi amici, e così una Ford Fiesta l’ha centrato in pieno. E’ morto così un ragazzo di soli 17 anni a Roma.

A ucciderlo l’auto guidata da un romeno di 45 anni, che si è fermato e ha chiamato i soccorsi. Sottoposto ad alcol test è risultato sobrio. Scrive il Messaggero:

Lorenzo con due amici aveva festeggiato la notte di San Silvestro e tutti insieme stavano rientrando a casa quando hanno attraversato la via Cristoforo Colombo all’altezza del km 20,00. Erano le tre e mezza quando il trio, dopo aver scavalcato il guard rail, ha affrontato la complanare in direzione di Ostia. In quel momento sopraggiungeva una Ford Fiesta condotta da un cittadino romeno di 45 anni residente a Pomezia che viaggiava sull’auto insieme con la moglie e la famiglia. Per Lorenzo si è rivelata fatale un’esitazione nell’accelerare il passo. Così mentre i suoi amici sono riusciti a conquistare il marciapiedi del lato opposto, per il terzo pedone non c’è stato scampo. Greco è stato investito in pieno ed è morto sul colpo. Vani i soccorsi richiesti immediatamente dall’automobilista straniero che si è fermato per aiutare il ragazzo.