Roma. Marche da bollo false vendute in tribunali e uffici: 11 indagati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 luglio 2015 10:22 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2015 10:22
Roma. Marche da bollo false vendute in tribunali e uffici: 11 indagati

Roma. Marche da bollo false vendute in tribunali e uffici: 11 indagati

ROMA – Vendita di marche da bollo false in tribunali e uffici giudiziari a Roma. Sono 11 le persone indagate con l’accusa di aver truffato molti studi legali dei fori della Capitale e di Napoli, con un danno all’erario stimato di diversi milioni di euro.

L’operazione Cicero dei Carabinieri del Comando antifalsificazione monetaria è in corso tra Roma e le province di Napoli, Caserta e Avellino e prende di mira una presunta organizzazione, ritenuta responsabile di associazione per delinquere finalizzata a falsificazione, introduzione nello Stato, detenzione e messa in circolazione di valori bollati falsi, truffa ai danni dello Stato e ricettazione. I

Il Corriere della Sera scrive che l’organizzazione distribuiva le marche da bollo false ad acquirenti inconsapevoli:

“Si è accertato che l’organizzazione distribuiva le marche ad acquirenti inconsapevoli attraverso un complice addetto alle fotocopie nella sala avvocati di Piazzale Clodio, nonché la rivendita presente all’interno dei locali del Tribunale Civile di Viale Giulio Cesare, distribuzione che dalle risultanze investigative risulta protrarsi da anni con un danno erariale quantificabile nell’ordine di svariati milioni di Euro.

Attraverso altri distributori le marche contraffatte sono state sequestrate nel Pubblico Registro Automobilistico e nella Motorizzazione di Roma e identificate 3 Agenzie di Pratiche Automobilistiche e 3 Tabaccherie che commerciavano valori contraffatti nella Capitale”.