Roma, marocchino aggredisce tredicenne a bastonate

Pubblicato il 29 Novembre 2009 11:23 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2009 11:23

MI260308SPE_00077Un cittadino marocchino di 32 anni ha colpito con un bastone alla testa un bambino di 13 anni a Roma durante l’ora di ginnastica in una scuola media in via Beccatelli: l’uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione del quartiere di Torpignattara.

L’immigrato, con regolare permesso di soggiorno, non ha saputo dare ai carabinieri, che hanno diffuso oggi la notizia, una spiegazione a quello che ha fatto ieri e si è chiuso, hanno detto i militari, in un mutismo assoluto.

L’aggressore ha atteso che alcuni alunni uscissero nel cortile per l’ora di educazione fisica: ha afferrato un bastone in legno e senza alcun motivo apparente ha colpito di striscio alla testa l’alunno.

Il personale della scuola ha immediatamente contattato il 112 e i carabinieri hanno bloccato lo straniero a scuola. La vittima, medicata nell’ospedale “Vannini”, ha subito un trauma alla fronte e guarirà in 5 giorni.

L’aggressore abita nel vicino quartiere Quadraro e saltuariamente lavora nei mercati generali ma senza un regolare contratto. Da giorni era stato visto attorno alla scuola. L’extracomunitario è stato accusato di lesioni personali.