Roma: metro Barberini chiusa, scala mobile si accartoccia. Linea A senza 2 fermate

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 21 marzo 2019 11:50 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 14:42
Metro Barberini chiusa, paura per la scala mobile rotta a Roma

Roma: metro Barberini chiusa, scala mobile rotta. Linea A senza 2 fermate

di Veronica Nicosia

ROMA – Un gradino della scala mobile situata nella stazione Barberini della metro A di Roma si è improvvisamente accartocciato, lasciando un vuoto. I passeggeri la mattina del 21 marzo si sono spaventati e chi si è trovato davanti al gradino è stato costretto a scavalcarlo per non rimanere incastrati. La stazione metro è stata così chiusa, come già era accaduto con la vicina stazione Repubblica, dove proprio il cedimento di una scala mobile provocò il ferimento di diverse persone.

Una mattina di grande spavento dunque per gli utenti della metro A, che dopo aver visto il gradino aprirsi sotto i loro piedi hanno temuto quanto già accaduto 5 mesi fa a Repubblica, quando lo scorso 23 ottobre furono 24 le persone rimaste ferite nel cedimento della scala mobile. Fortunatamente, questa volta, non ci sono stati feriti, quando l’ultimo scalino dell’impianto in direzione salita ha ceduto alzandosi, fortunatamente senza conseguenze per gli utenti presenti.  A dicembre scorso, dopo il crollo a Repubblica, le successive fermate Barberini e Spagna erano state chiuse per 5 giorni a causa di guasti tecnici alle scale mobili e successivi interventi di manutenzione.

L’assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo ha effettuato un sopralluogo sul posto e ha dichiarato: “Abbiamo appena fatto un sopralluogo alla stazione metro Barberini, dove è avvenuta una rottura di un gradino delle scale mobili. Abbiamo visitato l’impianto con Atac e Metro Roma che si occupa della manutenzione delle scale mobili, vogliamo andare a fondo in questa vicenda. L’obiettivo e’ ridare il servizio ai cittadini nel più’ breve tempo possibile”.

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha commentato l’accaduto sottolineando che non è accettabile attendere mesi per il ricambio di una scala mobile in una fermata della metro: “Sono inaccettabili i tempi di attesa per i pezzi di ricambio e le anomalie che si sono verificate in questi mesi sulle scale mobili. Andrebbe valutata la revoca del contratto che MetroRoma ha con l’azienda che si occupa della manutenzione delle scale mobili”. (Agi e Ansa)