Roma, minaccia l’ex compagna e aggredisce i poliziotti: arrestato 32enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Maggio 2020 14:31 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2020 14:31
Polizia, Ansa

Roma, minaccia l’ex compagna e aggredisce i poliziotti: arrestato 32enne (foto Ansa)

ROMA – Minaccia di morte l’ex compagna, aggredisce i poliziotti e distrugge una volante.

Un 32enne è stato arrestato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato ai beni dello stato.

La storia è raccontata da FanPage.

Tutto è avvenuto ieri, martedì 26 maggio, a Roma.

Prima le minacce all’ex compagna:

I poliziotti sono stati chiamati da una donna che voleva denunciare ancora una volta l’ex compagno. Violento, persecutore e possessivo, la pedinava e insultava non solo a casa, ma anche nell’abitazione in cui lavorava come domestica.

Quel giorno era andato proprio lì, sbattendo i pugni alla porta e minacciando di ucciderla. Lei, esasperata dal suo comportamento, ha chiamato la polizia per denunciarlo ancora una volta.

Poi l’aggressione ai poliziotti:

Inizialmente calmo, il 32enne si è poi scagliato senza motivo contro i poliziotti, che a fatica sono riusciti a bloccarlo. Una volta calmato è stato fatto entrare nella volante, dove poco dopo ha cominciato a dare nuovamente in escandescenze. La sua reazione è stata così violenta che ha distrutto l’auto di servizio, rendendola inservibile.

Infine… l’arresto:

A quel punto per lui sono scattate le manette: il 32enne è stato arrestato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato ai beni dello stato. I poliziotti sono stati medicati al pronto soccorso, dove sono stati refertati con sette giorni di prognosi. (Fonte: FanPage).