Roma, molestie e furti alla Stazione Termini: 50 denunciati, 47 sono stranieri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2015 12:44 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2015 12:47
Roma, molestie e furti alla Stazione Termini: 50 denunciati, 47 sono stranieri

Roma, molestie e furti alla Stazione Termini: 50 denunciati, 47 sono stranieri

ROMA – Un maxi blitz dei carabinieri alla stazione Termini di Roma ha portato alla denuncia di 50 persone e all‘arresto di 47 stranieri, di cui 45 romeni residenti ad Aprilia in provincia di Latina, e 3 italiani, tutti tra i 18 e i 61 anni. Le accuse a vario titolo sono di inosservanza del foglio di via obbligatorio, molestie e furto.

Il Messaggero spiega che la maxi operazione parte dalla presenza insistente nella stazione di queste persone, che molestano i viaggiatori chiedendo elemosina in modo aggressivo e non senza insulti e minacce a chi non gli dà soldi, senza tener conto dei furti e dei borseggi:

“Per 23 di questi – tutti cittadini romeni – è scattata la denuncia per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma dopo essere stati rintracciati all’interno o nei pressi della stazione Termini. Altre 26 persone, tra cui i tre italiani e il cittadino iracheno, sono state accusate di molestie ai passeggeri in transito nello scalo ferroviario ai quali, nei pressi delle biglietterie automatiche e delle banchine, chiedevano insistentemente l’elemosina. La donna senegalese, invece, è stata denunciata a piede libero per furto dopo essere stata sorpresa ad asportare una confezione di profumo in uno dei negozi del «Forum Termini».

Nel corso dell’operazione sono state anche elevate 7 sanzioni amministrative nei confronti di altrettanti cittadini del Bangladesh sorpresi ad esercitare la vendita ambulante di varia merce senza avere alcuna autorizzazione. Centinaia di articoli trovati in loro possesso sono stati sequestrati. All’esito delle verifiche e dei controlli, su proposta dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro, sono stati emessi dei nuovi fogli di via obbligatori dal Comune di Roma, per periodi da 1 a 2 anni, per altre 7 persone”.