Roma: lancia molotov contro il Qube, la discoteca gay. “Non sopportavo il volume alto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 aprile 2018 11:40 | Ultimo aggiornamento: 17 aprile 2018 11:40
Roma: lancia molotov contro il Qube, la discoteca gay. "Non sopportavo il volume alto"

Roma: lancia molotov contro il Qube, la discoteca gay. “Non sopportavo il volume alto”

ROMA – Tentato incendio al Qube, nota discoteca di via di Portonaccio a Roma che organizza serate gay della Mucca Assassina.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

A dare l’allarme il gestore denunciando che qualcuno ieri sera ha rotto il vetro di una delle porte di accesso al locale e ha tentato di dar fuoco alla struttura gettando all’interno un bottiglia di plastica, contenente liquido infiammabile e un pezzo di stoffa, trovata completamente bruciata.

L’incendio non si è propagato perché il pavimento è composto da materiale ignifugo. Al momento del tentato incendio il locale era chiuso. Non ci sono feriti e i danni sono lievi. Dopo poche ore i Carabinieri della stazione di Casal Bertone hanno individuato il nome dell’attentatore.

E’ un romano di 49 anni che abita nei pressi della discoteca. Non è un volto sconosciuto alle forze dell’ordine, essendo noto come assuntore di stupefacenti. “Non ne potevo più di sentire quella musica, era altissima. Ero infastidito dai continui schiamazzi di tutti i clienti che si fermavano all’esterno del locale”, ha confessato. Un gesto individuale che esclude ogni possibile ipotesi di attentato di matrice omofoba.

L’uomo è stato incastrato dalle registrazioni del sistema di video-sorveglianza del locale in cui lo si vede mentre forza una porta a vetri prima di lanciare la molotov artigianale provvista di stoppino acceso.