Roma, morto in incidente mentre tornava dalla discoteca: non aveva la cintura

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Ottobre 2019 11:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2019 11:26
Roma, morto in incidente mentre tornava dalla discoteca: non aveva la cintura

Una ambulanza (foto ANSA)

ROMA – Incidente mortale, la scorsa notte, su via Casilina in zona Borghesiana, alla periferia di Roma. A perdere la vita un ragazzo di 22 anni, Federico Tomei, a bordo di un’auto. Sono ancora in corso gli accertamenti della polizia locale di Roma per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Tra le ipotesi al vaglio l’eventuale alta velocità e un possibile colpo di sonno del conducente.

La dinamica dell’incidente

Erano da poco trascorse le 5 del mattino di domenica 13 ottobre quando il 22enne, alla guida della sua Smart ha perso il controllo della vettura e si è schiantato contro un palo all’altezza del civico 1797, dove si trova un distributore di benzina. Inutili i soccorsi, il personale sanitario del 118 è arrivato a sirene spiegate e ha tentato di rianimarlo ma non c’è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, Federico Tomei che stava tornando a casa dopo una serata trascorsa con gli amici in discoteca, non aveva la cintura di sicurezza allacciata: per questo è stato sbalzato dall’abitacolo ed è finito sull’asfalto. A farlo sbandare probabilmente un colpo di sonno.

Fonte: ANSA – IL MESSAGGERO