Roma, muore per intervento alla milza. Alessio:”Clima di tranquillità in corsia”

Pubblicato il 6 Dicembre 2010 8:22 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2010 9:31

”Il clima in corsia è di assoluta tranquillità”. Lo ha detto il direttore generale del San Filippo Neri, Domenico Alessio, l’ospedale dove è morto un giovane nella fase di induzione dell’anestesia per un intervento di asportazione della milza. Il direttore, di fronte ai timori e alle ansie manifestate da alcuni pazienti, ha detto di aver ricevuto in serata una telefonata dal responsabile del reparto di Chirurgia, Giovanbattista Grassi, che gli riferiva di un clima di ”assoluta tranquillità in corsia”.

”Si tratta – ha specificato Alessio – di un reparto, quello di chirurgia, universalmente riconosciuto come di altissimo livello”. In questo senso, Alessio ha confermato quanto già reso noto dal direttore sanitario dell’ospedale, Sommella, che cioè ”il calendario degli interventi chirurgici resta confermato e che non c’è stato né ci sarà alcun rinvio”. Il dg ha infine sottolineato che ”è in corso un’inchiesta interna, così come la Procura ha avviato una sua indagine e ci sarà inoltre l’autopsia. Al termine, si saprà se ci sono state responsabilità nella vicenda di Mauro Ponticelli”.