Roma, indagati i genitori della neonata morta al campo nomadi. Ipotesi malnutrizione

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 17:08 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 17:08
Roma, indagati i genitori della bimba morta al campo nomadi. Ipotesi malnutrizione

Mamma e figlio in un campo rom (Foto archivio Ansa)

ROMA – Sono indagati i genitori della bimba di 5 mesi trovata morta al campo rom di via Luigi Candoni a Roma, zona Muratella. L’accusa è di morte come conseguenza di altro reato. La Procura ha inoltre disposto l’autopsia per accertare le esatte cause del decesso. 

Le indagini sono state affidate ai Carabinieri della Compagnia Roma Eur intervenuti la mattina di giovedì 28 novembre in seguito alla tragedia. A dare l’allarme sono stati i parenti della piccola, raccontando che la neonata aveva avuto un malore intorno alle 7 del mattino. Ma all’arrivo dei sanitari per lei non c’era più nulla da fare che constatarne il decesso. 

Tra le ipotesi della Procura non si esclude che la morte possa essere legata in qualche modo alla malnutrizione e ciò rientrerebbe nella fattispecie penale del maltrattamento in famiglia.

Fonte: Ansa