Roma/ “Nonna pusher” arrestata per la tredicesima volta. Trovate dosi di cocaina nella sua casa di Ostia

Pubblicato il 3 agosto 2009 11:13 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2009 11:13

MI291007CRO_00031“Nonna pusher” ha fatto tredici. Non si tratta di Totocalcio, ma degli arresti che l’anziana pregiudicata romana di 71 anni ha collezionato per spaccio di droga. La signora, infatti, è stata bloccata a Ostia nel quartiere dei ”Lotti”.

Nel suo appartamento i carabinieri hanno trovato, nascosti all’interno di una bomboletta spray, 60 grammi di cocaina già suddivisi in dosi pronte per la vendita. Altre 3 bustine di polvere bianca erano ben custodite nel reggiseno dell’anziana, arrestata quindi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo arresto della donna risale addirittura al lontano 1973 quando, l’allora 35enne, fu arrestata sempre per reati legati alla droga. Da allora la sua carriera criminale si è arricchita di diversi reati: dalla resistenza a pubblico ufficiale al furto, dal gioco d’azzardo alla contraffazione. L’ultimo arresto risaliva al 13 gennaio scorso, quando condannata ai domiciliari, fu sorpresa dai carabinieri fuori dalla sua abitazione.