Roma, Omar Sodano ucciso a Montesacro. Fermato cugino Sebastiano Passanisi FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2014 23:21 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2014 23:21

ROMA – Una lite tra cugini è finita in tragedia lunedì pomeriggio, 11 agosto, a Roma, nel quartiere Montesacro, dove i due vivevano insieme in un appartamento al primo piano in via Arturo Graf: Omar Sodano, 43 anni, è morto accoltellato e l’altro, Sebastiano Passanisi, 51 anni, è stato fermato dalla polizia.

A scatenare l’alterco sarebbe stata una questione di soldi. Passanisi aveva una stanza in affitto nell’appartamento in uso aSodano. E proprio il non aver corrisposto la somma pattuita, circa 300 euro, avrebbe scatenato l’ira della vittima. Dalle parole i due sono presto passati alle mani, è spuntato il coltello, con cui il più grande ha ferito a morte il cugino. Poi l’omicida è uscito in strada gridando.

A chiamare i soccorsi, sono stati alcuni vicini dello stabile ed un passante che ha detto di aver visto un uomo in strada con la maglietta sporca di sangue. Quando la polizia è arrivata, Passanisi aveva ancora in mano il coltello insanguinato.

Non è ancora chiaro se il presunto omicida abbia tentato di scappare dall’appartamento, oppure sia uscito in strada urlando perché in stato di choc, fatto sta che gli agenti del commissariato Fidene quando sono arrivati lo hanno trovato nelle vicinanze dell’appartamento.

(Foto Lapresse)