Roma, torna l’ordinanza anti alcol: dal 3 agosto al 30 settembre

Pubblicato il 1 agosto 2012 18:32 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2012 19:13

ROMA – Niente vendita di bevande alcoliche da asporto, niente consumazione di alcolici fuori dal locale, tra le 23 e le 6 di mattina. A Roma torna l’ordinanza anti-alcol nelle zone della movida. Dopo gli ultimi fatti di cronaca, ovvero la giovane trovata esanime in strada dopo un rapporto sessuale brutale consumato tra i fumi dell’alcol e il turista americano precipitato da un muretto forse perché ubriaco, il sindaco Gianni Alemanno ha firmato il divieto assoluto di vendita o somministrazione di bevande alcoliche per l’asporto e il consumo al di fuori del locale, dalle 23 alle 6, nelle zone della movida romana. Il divieto scatta venerdì e durerà fino al 30 settembre.

Il vecchio documento era stato bocciato dal Tar per la mancanza delle caratteristiche di necessità e urgenza, proprie di ordinanze del genere. ”Noi crediamo che i fatti di cronaca siano sufficienti per indicare l’emergenza e anche la contingibilità dell’ordinanza è chiara: infatti, uno degli aspetti più critici ravvisati nelle vecchie ordinanze era la continua reiterazione. Questa funzionerà solo per 57 giorni, quindi solo per un periodo”, spiega Alemanno. La disciplina prende di mira alcune aree della Capitale, quelle cioè, dove impazza maggiormente il divertimento notturno: il centro, Campo de Fiori, San Lorenzo, il Pigneto, Testaccio, Ponte Milvio. ”Sono pronto a revocarla nelle zone in cui sarà firmato un patto con i commercianti”, ha sottolineato il sindaco Alemanno.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other