Roma, orologio da 400mila euro strappato dal polso ad imprenditore italo-egiziano: denunciati 2 algerini

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Agosto 2019 13:40 | Ultimo aggiornamento: 9 Agosto 2019 13:40
polizia foto ansa

Uan pantera della Polizia in azione (foto Ansa)

ROMA – Un imprenditore italo egiziano è stato scippato sabato scorso su via Nazionale: aveva un orologio del valore di 400 mila euro che gli è stato strappato dal polso.

La Polizia di stato ha denunciato per furto con strappo due cittadini algerini. L’uomo si trovava con la moglie in un bar di via Nazionale quando, appena uscito, è stato avvicinato da un cittadino straniero che con una mossa repentina gli ha strappato dal polso l’orologio, scappando poi su via Napoli in direzione via del Viminale.

Oltre alle descrizioni fisiche e all’abbigliamento che indossavano, la vittima ha riferito che, mentre si trovava all’interno del bar, si era accorto di essere osservato da uno straniero che era in compagnia di altre due persone.

Gli investigatori del commissariato Viminale, dopo aver acquisito le immagini delle telecamere presenti su via Napoli all’angolo con via del Viminale e su via Torino e dopo aver fatto visionare alla vittima numerose fotografie presenti in banca dati Afis, hanno identificato due dei responsabili del furto, entrambi algerini di 31 anni, con numerosi precedenti.

I poliziotti si sono diretti in provincia di Latina, dove in un appartamento hanno trovato uno dei due uomini, i vestiti indossati per compiere il reato e il prezioso orologio. L’altro scippatore risulta al momento irreperibile, sono comunque in corso ulteriori indagini per risalire ad un terzo complice rimasto ignoto.

Fonte: Agi