Roma, paziente con la tubercolosi fugge dal Policlinico Gemelli. Ricerche in tutta la città

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2020 12:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2020 12:13
Roma, paziente con la tubercolosi fugge dal Policlinico Gemelli. Ricerche in tutta la città

Roma, paziente con la tubercolosi fugge dal Policlinico Gemelli. Ricerche in tutta la città

A Roma un uomo con la tubercolosi è fuggito dal Policlinico Gemelli in cui era ricoverato. Ricerche in città

Non solo coronavirus: a Roma c’è preoccupazione anche per un uomo con la tubercolosi scappato dal Policlinico Gemelli in cui era ricoverato. 

Secondo quanto scrive Il Giornale polizia e carabinieri hanno dato seguito alle ricerche in tutta la Capitale ma del paziente nessuna traccia.

La fuga martedì 8 settembre

L’allarme è scattato nel pomeriggio di martedì 8 settembre. I sanitari che seguivano l’uomo hanno notato il letto vuoto. Così lo hanno cercato nella struttura, invano. E alla fine ne hanno denunciato la scomparsa. 

Il problema è che non si sa nemmeno dove andare a cercare l’uomo. E’ infatti un rom residente nel campo di Tor Quinto che, però, è stato smantellato lo scorso agosto dopo una maxi-operazione di sgombero della polizia locale. 

L’unica cosa positiva è che il tampone eseguito sull’uomo ha dato esito negativo. Ma resta il pericolo di contagio da tubercolosi. 

Non capiva l’italiano

Un’ipotesi è che il paziente possa essere fuggito perché non parlava bene l’italiano, hanno spiegato gli investigatori, e potrebbe essersi spaventato non capendo quel che accadeva. 

Diverse pattuglie hanno perlustrato parchi e i giardini intorno all’ospedale fino a via della Pineta Sacchetti. Al momento, però, del paziente in fuga nessuna traccia. 

Resta l’allerta in città, sottolinea il Giornale: “Il rischio è che possa contagiare la Tbc al primo malcapitato di turno”. (Fonte: Il Giornale)