Roma/ Picchiata dal marito Carlo Babacci, Mara Goffredo muore nell’ospedale di Allumiere in seguito alle ferite riportate. L’uomo è stato arrestato

Pubblicato il 12 agosto 2009 18:18 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2009 18:18

picchia-moglie1Ha ucciso la moglie a botte. Per questo Carlo Babacci, un sessantunenne di Allumiere, in provincia di Roma, è stato arrestato. L’episodio è avvenuto sabato, quando l’uomo ha malmenato a sangue la moglie, Mara Goffredo, di 60 anni. La donna è stata quindi trasportata all’ospedale San Paolo, dove è stata trattenuta per i controlli del caso. Ma, tre ore dopo il ricovero, è morta.

Oltre a diverse contusioni, la vittima presentava un trauma cranico per cui stava per essere sottoposta ad una Tac, ma è morta proprio mentre stava per essere trasferita al reparto di radiologia. Inutile ogni tentativo di rianimazione.

Quando si è presentata al pronto soccorso, la donna avrebbe cercato di coprire il marito, e sosteneva di essere caduta in casa. Un’ipotesi che non avrebbe convinto i medici e,  a quanto pare, nemmeno gli inquirenti.