Roma Pigneto. 40 africani aggrediscono pattuglia carabinieri: difendevano pusher

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 luglio 2015 12:50 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2015 12:55
Roma Pigneto. 40 africani aggrediscono pattuglia carabinieri: difendevano pusher

Roma Pigneto. 40 africani aggrediscono pattuglia carabinieri: difendevano pusher

ROMA – Quando i carabinieri sono intervenuti per arrestare due pusher originari del Gambia nel quartiere Pigneto, una folla formata da una quarantina di africani ha inscenato una rivolta, accerchiando l’auto dei militari, spaccando bottiglie, minacciando la pattuglia.

Alla fine sono finiti in manette 7 cittadini del Gambia, tutti giovani tra i 20 e i 30 anni, per lo più pregiudicati o già noti alle forze di polizia: le accuse comprendono concorso in oltraggio, minaccia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La rivolta si è consumata nell’area pedonale tra i tavolini dei bar aperti la sera: molti degli abitanti e dei proprietari dei locali hanno soccorso i militari accerchiati che sono riusciti a portar via i primi due. L’arrivo di altre pattuglie ha riportato la normalità con l’arresto degli altri 5.