Roma/ Pipistrelli contro le zanzare. L’Ater ha installato 25 “bat-box” nel quartiere di Corviale. E in Toscana le vendono gli ipermercati

Pubblicato il 4 Luglio 2009 20:23 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2009 20:25

C’è un nuovo allarme nella capitale, e non riguarda stupri, violenze ed emergenza nomadi. Il nuovo nemico sono le zanzare. Il proliferare di questi insetti nella periferia di Roma preoccupa a tal punto il Comune da spingerlo ad allearsi con i pipistrelli. Infatti, l’Ater, cioè l’istituto che si occupa della gestione delle case popolari, ha costruito nel quartiere di Corviale circa 25 “bat-box”, cioè scatole per pipistrelli. 

Le bat-box sono state installate sugli alberi nei pressi degli edifici gestiti da Ater. Le casette sono state instal late dal Consorzio nazionale servizi, che si occupa dei servizi di pulizia e igiene am bientale per conto dell’azienda. In attesa che l’esperimento venga allargato anche nelle altre zone della città, l’Ater segnala un sito sul quale sono fornite le istruzioni per costruire le bat-box autonomamente.

Altre regioni, tra le quali Toscana, Trentino Alto Adige, Piemonte, Emilia Romagna, Marche e Liguria hanno giá aderito all’iniziativa. In Toscana sono già in vendita delle bat-box prefabbricate, disponibili sugli scaffali di alcuni ipermercati. Le casette sono state progettate dal gruppo di ricercatori del Museo di Storia Naturale, sezione di Zoologia, dell’Università di Firenze.