Roma, pocket money non pagato: migranti si barricano in centro di accoglienza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 febbraio 2018 13:18 | Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2018 13:18
pocket money non pagato

Roma, pocket money non pagato: migranti si barricano in centro di accoglienza

ROMA – Momenti di tensione in un centro di accoglienza in largo Tomaso Perassi, in zona Aurelio, a Roma. Circa 200 migranti si sono barricati all’interno del centro di accoglienza per protesta. Gli ospiti denunciano il mancato pagamento del pocket money, ovvero la diaria che i responsabili della cooperativa del centro distribuiscono ai rifugiati.

I migranti si sono barricati all’interno della struttura nella quale è intervenuta la polizia, che insieme con la cooperativa ha avviato una trattativa con gli ospiti. Non ci sono stati episodi di violenza e la situazione viene definita “tranquilla” da parte delle forze dell’ordine.

Il centro di largo Tomaso Perassi è stato aperto alla fine del 2016 fra le proteste degli abitanti: i comitati dei residenti avevano infatti denunciato il fatto di non essere stati messi al corrente della nuova struttura di accoglienza.