Roma, poliziotto suicida con la pistola d’ordinanza a Collatino

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2020 13:03 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2020 13:03
Roma, poliziotto suicida con la pistola d'ordinanza a Collatino

Roma, poliziotto suicida con la pistola d’ordinanza a Collatino (Foto Ansa)

ROMA  –  Ancora un caso suicidio nelle forze dell’ordine. Un poliziotto di 58 anni si è tolto la vita a Roma, nel quartiere Collatino, sparandosi un colpo al cuore con la pistola d’ordinanza. 

L’uomo, assistente capo superiore della polizia, si è ucciso nell’appartamento dove viveva da solo in via Salvatore Talamo. Sono stati i suoi familiari a chiamare i soccorsi, preoccupati perché il loro congiunto non rispondeva alle chiamate. Quando i soccorritori sono arrivati hanno trovato l’agente sul letto, con accanto la pistola con la quale si era sparato. Nessun biglietto. 

Si tratta dell’ennesimo suicidio tra gli appartenenti alle forze dell’ordine, un fenomeno la cui gravità è stata di recente sottolineata anche dal capo della polizia, Franco Gabrielli. Secondo i dati dell’Osservatorio nazionale suicidi forze dell’ordine (Onsfo) dell’Organizzazione non governativa Cerchio Blu, i suicidi tra i lavoratori delle Forze dell’Ordine sono stati 255 tra il 2014 e il 2019. Sempre a Roma una tragedia analogo lo scorso settembre, quando un agente della Polaria di Fiumicino di 45 anni si è tolto la vita con il gas di scarico dell’auto. Pochi giorni prima al Flaminio un agente di 60 anni del Reparto volanti si era tolto la vita con la pistola d’ordinanza in auto. (Fonti: Cerchio Blu, Roma Today)