Roma, prof del liceo Tasso e i messaggi a luci rosse alle studentesse: risarcimento da 50mila euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2019 15:47 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2019 15:51
Roma, prof Tasso e messaggi a luci rosse: risarcimento a studentessa

Roma, prof del liceo Tasso e i messaggi a luci rosse alle studentesse: risarcimento da 50mila euro

ROMA – Inviava messaggi a luci rosse alle sue studentesse. Un professore del liceo Torquato Tasso di Roma non andrà in carcere, ma pagherà un risarcimento di 50mila euro. A denunciarlo era stata una delle studentesse che nel 2017 aveva ricevuto oltre 2600 messaggi inappropriati nonostante avesse chiesto al docente di smettere.

Il professore di storia e filosofia del liceo romano è finito a processo per aver inviato alle alunne messaggi a luci rosse. L’uomo nel frattempo è andato in pensione e non ha mai negato di averli inviati, ma si è difeso sostenendo che ci fosse “reciprocità nei messaggi” e che le allieve non gli avessero mai fatto richiesta di smettere.

La ricostruzione del professore era stata smentita dalla studentessa e i giudici del tribunale di Roma hanno portato avanti il processo. Come riportato da Fanpage, la studentessa che lo ha denunciato sosteneva di aver ricevuto dei voti bassi per le sue lamentele: “Io ho sempre avuto la media del 9 e invece non andava più bene niente. Diceva ‘quanto sei peggiorata’. Ho sostenuto un’interrogazione su Kant lunga due ore mentre lui continuava a farmi perdere il filo. E fuori dalla classe fissava me e il mio ragazzo in modo inquietante. A quel punto l’ho detto al mio migliore amico e il caso è scoppiato: abbiamo mostrato i messaggi al preside e ho presentato denuncia”. Il docente è stato condannato al pagamento di un risarcimento pari a 50mila euro.