Roma, professoressa rischia processo per abusi sessuali: accusata da un’alunna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Marzo 2014 15:13 | Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2014 15:14

scuolaROMA – Secondo l’alunna, una ragazzina delle medie, quelle della sua insegnante erano molestie sessuali. Secondo la prof, solo una simpatia che nulla aveva a che fare con la sfera della sessualità. La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per questa professoressa di una scuola media romana del quartiere Tuscolano. L’accusa è di atti sessuali con una minorenne, una delle sue alunne appunto.

Una vicenda finita all’attenzione dei pm dopo la denuncia presentata circa 6 mesi fa dalla madre della ragazzina che aveva ricevuto le confidenze della figlia circa le attenzioni delle docente. Dal canto suo l’insegnante ha sempre negato di aver compiuto abusi, ammettendo di aver provato per quella ragazza una normale simpatia, peraltro ricambiata.

Al momento gli avvocati difensori della donna, una quarantenne romana che non è stata raggiunta da provvedimenti cautelari, sono intenzionati a chiedere il patteggiamento che sarà preso in esame dal gup Maria Paola Tomaselli in un udienza fissata per il prossimo aprile.