Roma, ok a nuove linee guida Pums: da tram su viale Marconi a rilancio della Roma-Giardinetti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 maggio 2018 12:11 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2018 12:11
roma pums lavori

Roma, ok a nuove linee guida Pums: da tram su viale Marconi a rilancio della Roma-Giardinetti

ROMA – L’Assemblea Capitolina ha approvato, con 26 voti favorevoli, nessun contrario e 6 astenuti, le Linee Guida del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums). [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] Tra i punti contenuti nel provvedimento, una lista di interventi infrastrutturali già definiti dalla Giunta Capitolina e relativi al potenziamento del trasporto pubblico: dalla tranvia su via Cavour a quella su viale Marconi, dal rilancio della Roma-Giardinetti alla tranvia da piazzale del Verano alla stazione Tiburtina.

“Il lavoro fatto in questi anni è stato di grande utilità – ha detto l’assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo – Abbiamo approvato una delibera di giunta per inserire nel Pums alcune opere che saranno invariabili. La partecipazione al portale creato ad hoc per coinvolgere i cittadini è stata molto importante e siamo certi che darà vita a un piano partecipato dall’intera città. Le proposte sono in fase di analisi e contiamo di avere il piano entro la fine di quest’anno”.

“Il Pums è un provvedimento storico, un vero e proprio piano regolatore del quale si devono dotare le amministrazioni e Roma Capitale è uno dei primi Comuni che si dota di questo strumento”, ha detto il presidente della commissione Mobilità Enrico Stefano (M5S).

“Un piano regolatore in cui l’amministrazione definisce le infrastrutture su ferro e ciclabili del futuro, i piani della logistica urbana del futuro – ha proseguito – Andiamo a definire un piano delle opere di cui questa amministrazione ha già iniziato la progettazione, che su alcune opere è già in fase avanzata. Una delle grandi innovazioni è stato il processo partecipato del Pums avvenuto su un portale specifico creato ad hoc, dove tanti cittadini, comitati e associazioni hanno potuto avanzare le loro proposte”.