Roma, pusher dà testata ai Carabinieri durante controllo: arrestato a Tor Bella Monaca

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2019 11:25 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2019 11:26
auto carabinieri ansa

Un’auto dei Carabinieri (Ansa)

ROMA – I carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca di Roma, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 25enne nato a Roma da famiglia slava, con precedenti, sorpreso ‘al lavoro’ nella piazza di spaccio di via dell’Archeologia.

Nel tentativo di farla franca il ragazzo ha pensato bene di scagliarsi contro i militari, colpendoli entrambi, in particolare uno con una testata al volto, ma è stato prontamente bloccato. Quando i Carabinieri lo hanno perquisito, dalle sue tasche sono spuntate 13 ‘palline’ di cocaina e 110 euro, ritenuti provento dell’attività illecita.

Il pusher violento dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I carabinieri contusi sono stati medicati al pronto soccorso del Policlinico di Tor Vergata e guariranno in pochi giorni.

Nelle scorse settimane, nel quartiere noto per essere uno tra i più difficili della Capitale, è stata fatta un’operazione antidroga da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale. Venti gli arresti, 15 in carcere e 5 ai domiciliari, tra cui tre donne. Gli arrestati sono ritenuti appartenenti a un’organizzazione dedita al traffico di cocaina che operava tra le palazzine sempre di via dell’Archeologia. A quanto accertato dai militari della Stazione Tor Bella Monaca, sotto le direttive della Dda, il giro d’affari era di circa 200mila euro mensili.

Fonte: Ansa, Agi