Roma, ragazzo accoltellato davanti a Gay Village. Arrestato Maurizio Gioffi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Luglio 2014 19:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2014 19:55
Roma, ragazzo accoltellato davanti a Gay Village. Arrestato Maurizio Gioffi

Roma, ragazzo accoltellato davanti a Gay Village. Arrestato Maurizio Gioffi (foto Lapresse)

ROMA – Accoltellato davanti al Gay Village, a Roma, perché aveva fatto un apprezzamento di troppo alla ragazza di un altro. Quest’altro l’avrebbe poi aggredito con un coltello: questa almeno l’accusa nei confronti di Maurizio Gioffi, che, scrive Rinaldo Frignani sul Corriere della Sera, è stato arrestato per tentato omicidio.

Scongiurata dunque la pista omofoba, visto che negli ultimi giorni nei pressi del Gay Village (noto punto di ritrovo della comunità omosessuale di Roma) c’erano state diverse aggressioni a gay, che erano stati derubati e insultati dai loro aggressori.

Secondo la ricostruzione degli investigatori, invece, in questo caso la matrice dell’aggressione è stata invece la gelosia. Appena l’aggressore ha sentito i complimenti alla propria ragazza, ha perso la testa e si è scagliato contro chi quei complimenti li aveva fatti.

Sempre in questi giorni, il Gay Center ha lanciato l’allarme sicurezza per l’Eur, la zona che ospita la tradizionale rassegna estiva omosessuale nella capitale.

La prima aggressione lo scorso 13 luglio. Secondo il racconto dell’aggredito, un 35enne, a picchiarlo sarebbero state tre persone che lo avrebbero colpito al volto e volta caduto a terra avrebbero infierito su di lui. Un altro giovane gay di di 26 anni – sostiene il Gay Center – è stato aggredito sempre all’Eur e poi derubato da 2 persone che lo hanno bloccato, picchiato e gli hanno preso cellulare e soldi.

Secondo il Gay Center ci sarebbero altri casi di aggressioni “ma non sappiamo se hanno poi formalizzato le denunce, purtroppo le persone lesbiche e gay, che non sono dichiarate evitano di denunciare per paura che ne sia informata la famiglia, divenendo così delle vittime ideali”.