Roma, rapina a Montesacro: picchiato a calci e pugni per il cellulare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2018 13:45 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2018 13:45
Roma, calci e pugni per rapina a Montesacro: volevano il cellulare

Roma, rapina a Montesacro: picchiato a calci e pugni per il cellulare

ROMA – Un uomo di 32 anni è stato aggredito a calci e pugni nel quartiere Montesacro di Roma da due persone che volevano rapinarlo. Il pestaggio con rapina è avvenuto la sera del 10 settembre poco dopo le 21, mentre la vittima passeggiava da solo in via Ugo Ojetti, all’altezza del parco.

Edoardo Izzo su La Stampa scrive che ad aggredire l’uomo sono stati un romeno di 22 anni e un tunisino di 32 anni. Dopo averlo picchiato e avergli rubato il cellulare, i due aggressori sono fuggiti ma sono stati individuati e fermati dagli agenti di polizia. I due sono stati identificati e arrestati con l’accusa di rapina aggravata. La vittima invece è stata portata in ospedale per le ferite, dove è stata dichiarata una prognosi di 8 giorni.

Questa è solo l’ultima rapina violenta messa a segno per le strade di Roma nelle ultime settimane. La sera di domenica 9 settembre un marocchino di 31 anni è stato fermato con l’accusa di aver picchiato e rapinato uno studente di 18 anni in via Giovanni Giolitti, vicino alla stazione Termini.