Roma, rissa al bar: 19enne ferito con chiave dell’auto ficcata in testa

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 febbraio 2015 18:41 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2015 12:39
Roma, rissa al bar: 19enne ferito con chiave dell'auto ficcata in testa

Roma, rissa al bar: 19enne ferito con chiave dell’auto ficcata in testa

ROMA – Gli ha conficcato la chiave dell’auto in testa al culmine di una rissa scoppiata al bar. E’ accaduto a Tor Cervara, quartiere alla periferia di Roma. Ad avere la peggio è stato Giammarco Merafino, un romano di 19 anni con precedenti, colpito violentemente al capo: la chiave gli è rimasta piantata all’altezza di un sopracciglio.

Il giovane è stato portato in ambulanza al pronto soccorso, ma una volta dimesso sarà arrestato per rissa aggravata. Alla scazzottata, avvenuta domenica mattina poco prima dell’alba, hanno partecipato diverse persone, quasi tutte straniere: la polizia intervenuta con varie pattuglie ne ha arrestate quattro.

A finire in manette due albanesi di 32 e 33 anni, un rumeno di 36 anni e lo stesso ragazzo di 19 anni finito in ospedale. Una rissa tra ubriachi, per futili motivi, che per essere sedata ha impegnato diverse pattuglie di polizia.

I due albanesi e il romeno, tutti con precedenti penali, dovranno rispondere per rissa aggravata, lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L’albanese di 33 anni autore del ferimento del giovane romano dovrà rispondere anche di tentato omicidio. Per il 19enne ferito scatteranno le manette per il reato di rissa aggravata.

Due poliziotti sono poi stati costretti a ricorrere alle cure mediche per alcune lievi lesioni riportate. Gli investigatori proseguono le indagini volte alla ricerca di una quinta persona che avrebbe preso parte alla rissa, ma è riuscita a fuggire prima dell’arrivo della polizia.