Roma, rom che uccise Corazon a Primavalle condannato a 6 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Novembre 2015 14:12 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2015 14:13
Roma, rom che uccise Corazon a Primavalle condannato a 6 anni

L’incidente di Primavalle (foto LaPresse)

ROMA – Andare a 180 km/h, ferire 9 persone e ucciderne una, investendola con un’auto, gli è costato 6 anni di carcere. E’ arrivata la sentenza per il tragico investimento Primavalle, dove tre giovanissimi rom, scappando da un posto di blocco, hanno ucciso una donna di origine filippina, Corazon Abordo Perez, e ferito diverse altre persone.

Nelle scorse ore, come riporta Il Tempo, il minorenne che era alla guida dell’auto è stato condannato a sei anni per omicidio colposo. Una sentenza destinata a far discutere, perché l’avvocato di parte civile, Valentina Chianiello, che difende i diritti della famiglia di Corazon, aveva sottolineato il desiderio di avere giustizia:

“Non chiediamo soldi. La famiglia della vittima non chiede un risarcimento in denaro. Pretende solo giustizia”.

Anche il pubblico ministero, da parte sua, aveva chiesto una condanna esemplare: 16 anni di carcere. Invece, la sentenza del Tribunale dei minori ha condannato il 17enne per omicidio colposo e lo ha assegnato a una comunità.