Roma, sanatoria delle multe verso la proroga: ci sarà tempo fino al 30 giugno

Pubblicato il 18 maggio 2010 16:09 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2010 20:52

Gianni Alemanno

In tempi in cui le casse del Comune di Roma piangono, la sanatoria delle multe si è rivelata un’inaspettata manna dal cielo. Inaspettata perchè dopo il via libera al provvedimento, lo scorso gennaio, non erano state molte le adesioni, ma chi ha potuto ha aspettato gli ultimi giorni per mettersi in regola e quindi ora il Campidoglio pensa a una proroga.

Con ogni probabilità chi non ha ancora pagato a un costo agevolato (quello originario, senza sanzioni e interessi, con uno sconto complessivo che può arrivare al 70%) le vecchie multe emesse fino al 31 dicembre 2004 avrà tempo fino al 30 giugno per mettersi in regola. Il provvedimento era scaduto ieri, lunedì 17 maggio, ma visto che in tutto il Comune ha incassato ben 11 milioni di euro è quasi certo che arriverà la proroga.

Il provvedimento era stato promesso in campagna elettorale da Gianni Alemanno. Partito a gennaio, era risultato un flop, salvo poi cambiare rotta negli utlimi giorni quando molti si sono decisi a pagare, affollando le Poste e le filiali della banca Gerit-Equitalia, concessionaria per la riscossione.

Secondo le stime del Campidoglio si calcola che, fino a ieri, abbia aderito il 30-35% degli aventi diritto. Con la proroga il Comune spera di ottenere altri 4 milioni di euro. Prima di effettuare i pagamenti bisognerà attendere il via libera ufficiale, per questo è meglio controllare il sito del Comune: www.comune.roma.it