Roma, sciopero revocato alle mense di asili e materne: c’è l’accordo

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2018 10:00 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2018 10:00
Roma, sciopero revocato alle mense di asili e materne: c'è l'accordo

Roma, sciopero revocato alle mense di asili e materne: c’è l’accordo (Foto archivio Ansa)

ROMA – Accordo tra sindacati e a Campidoglio sulle mense di asili e scuole materne: revocato lo sciopero. L’Amministrazione capitolina ha siglato un protocollo d’intesa su gestione delle mense scolastiche, pulizie degli uffici capitolini e Farmacap con le organizzazioni sindacali, che sancisce la revoca da parte di queste ultime dello stato di agitazione.

Nella nota del Campidoglio si legge che il Comune di Roma si impegna a far avviare a Roma Multiservizi il percorso finalizzato alla qualifica di cuoco con l’obiettivo di garantire l’inserimento al personale ora impiegato nel servizio mense dei nidi e già incluso negli atti di gara che riguardano l’azienda. Il percorso formativo si concluderà entro il mese di novembre e comunque nei tempi previsti per l’aggiudicazione della gara.

Per quanto concerne il personale non incluso nel bando di gara e già impegnato nelle mense in autogestione, l’Amministrazione capitolina si impegna a trovare le soluzioni tecnico-economiche per garantire la tutela occupazionale. Per questo, entro il mese di ottobre, si procederà ad una ricognizione congiunta per individuare entità numerica e qualifiche del personale impegnato allo stato attuale nelle mense autogestite. I risultati saranno condivisi nell’ambito di uno specifico tavolo di lavoro.

Il protocollo d’intesa prevede anche che, in relazione alla gara a doppio oggetto, l’Amministrazione capitolina si impegni nell’individuare l’elenco del personale impiegato in ciascuna struttura educativo-scolastica. L’elenco sarà articolato in ore assegnate settimanalmente, mensilmente e annualmente e riporterò la tipologia di contratto di lavoro applicato a ciascun lavoratore.

Riguardo il servizio di pulizia degli uffici di Roma Capitale e in Atac, il Campidoglio si impegna a sollecitare il soggetto aggregatore (Città Metropolitana) affinché venga riattivato il tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali entro il 17 ottobre e affinché Atac fornisca un riscontro alle richieste presentate dalle rappresentanze sindacali entro il 30 settembre. Verrà inoltre fissato, entro la stessa data, un tavolo ad hoc che affronterà la situazione di Farmacap.