“La mascherina non la metto”, e rompe la mano a un vigile a Roma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2020 10:58 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2020 10:58
"La mascherina non la metto", e rompe la mano a un vigile a Roma

“La mascherina non la metto”, e rompe la mano a un vigile a Roma (Foto Ansa)

Ha rifiutato di mettere la mascherina e reagito con violenza agli agenti della Polizia locale che lo invitano a indossarla a causa dell’alto numero di persone presenti nell’area.

Senza mascherina a Roma, così un uomo romano è stato arrestato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale. Si tratta di un 22enne che martedì sera si trovava senza mascherina nei pressi di Fontana di Trevi. Il giovane è in stato di fermo in attesa del processo per direttissima.

Il giovane in un primo momento si è rifiutato di indossare la mascherina. Quando gli agenti lo hanno avvicinato per chiedergli i documenti ha reagito tentando di sottrarsi al controllo con la violenza. Uno degli operatori nel bloccarlo ha riportato la frattura di una mano. Leggermente feriti anche altri due componenti della pattuglia intervenuti.

Arrestato il ventiduenne, con numerosi precedenti penali, e portato negli uffici di via della Greca a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del processo per direttissima che si terrà stamattina.

Senza mascherina a Roma, altri agenti insultati e aggrediti

Sabato scorso episodio analogo a Ponte Milvio. Quando gli agenti hanno chiesto a un gruppo di ragazzi di mettere le mascherine, questi non solo si sono rifiutati ma li hanno insultati. Alla vista di alcuni fotografi, che a Ponte Milvio stavano proprio facendo un servizio sui controlli e gli assembramenti, hanno tentato di aggredirli pretendendo di non essere immortalati. 

Feriti lievemente due agenti della Polizia Locale, un uomo e una donna, intervenuti in aiuto degli operatori. Tre ragazzi dai 20 ai 25 anni sono stati denunciati per resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. (Fonte Il Messaggero).