Roma, set di un film a luci rosse scoperto dentro un’antica cisterna romana

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 novembre 2017 11:27 | Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2017 11:27
roma-set-luci-rosse

Roma, set di un film a luci rosse scoperto dentro un’antica cisterna romana

ROMA – Un set a luci rosse all’interno della cisterna romana. Più precisamente al numero 118 di via Marco Polo, a Roma, quasi all’angolo con via Cristoforo Colombo, a poca distanza dall’Appia Antica. A scoprire il set del film porno, giovedì mattina, la polizia municipale del “Reparto tutela patrimonio, Primo Gruppo Trevi” che sta indagando per identificare chi aveva occupato abusivamente il manufatto dell’antica Roma e scoprire quale fosse il mercato dei film pornografici girati nel suo interno.

Gli investigatori hanno trovato anche alcune foto di donne nude, presumibilmente attrici, e stanno tentando di identificarle per scoprire se fossero costrette a girare le scene hard. E se fossero o meno minorenni.

Come scrive Alberto Custodero per Repubblica, la cisterna, secondo la Sovrintendenza, risale all’età repubblicana (secondo e primo secolo avanti Cristo), essendo ancora ben conservate strutture ad “opera incerta e reticolata”. Presenti anche tamponature successive probabilmente di età medievale. Nell’antica Roma di lì passava un acquedotto e la cisterna conservava l’acqua raccolta da un lucernario.