Roma, sgomberato il liceo Virgilio: studenti lo avevano occupato da una settimana

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 novembre 2018 20:07 | Ultimo aggiornamento: 4 novembre 2018 20:53

Roma, sgomberato il liceo Virgilio: studenti lo avevano occupato da una settimana (Foto archivio Ansa)

ROMA – Gli studenti avevano occupato il liceo Virgilio a Roma e dopo una settimana la polizia li ha sgomberati. La mattina del 4 novembre gli agenti sono arrivati nella scuola nel centro della Capitale, dove al momento si trovavano 71 ragazzi, e li hanno fatti uscire. Ventitre degli studenti sono maggiorenni e sono usciti dopo l’identificazione, mentre i 48 minorenni sono stati riaffidati ai genitori. La Questura di Roma ha spiegato in mattinata che lo sgombero si è svolto senza problemi.

“Dopo un iniziale tentativo di impedire l’accesso alle forze dell’ordine – ha sottolineato la Questura – le operazioni si sono svolte senza alcuna criticità”. Quando tutti gli studenti hanno lasciato l’edificio, le forze dell’ordine hanno effettuato una “ricognizione dello stabile” che è stato poi riaffidato ai responsabili dell’istituto scolastico. La Questura ha inoltre reso noto che l’operazione è scattata all’indomani della “denuncia sporta dal preside del liceo con contestuale richiesta esplicita di intervento della polizia” ed è ritornata sulle polemiche degli ultimi giorni sul presunto mancato intervento delle forze dell’ordine nelle occupazioni delle scuole: “Appare confermata la infondatezza delle considerazioni e degli allarmi diffusi nei giorni scorsi”. 

Delusi gli studenti che hanno definito la loro un’occupazione “politica”. “La polizia avrebbe voluto che sgomberassimo la scuola già ieri, mentre noi studenti avremmo voluto lasciarla tra lunedì e martedì prossimi. Non si è riusciti a trovare una mediazione, ma certo non ci aspettavamo lo sgombero di questa mattina” hanno detto i ragazzi sgomberati, spiegando che la loro era un’azione di tipo politico per sostenere una piattaforma di protesta contro il governo, così come avevano fatto gli studenti del liceo Mamiani prima di loro. Nella settimana di occupazione al Virgilio sono stati tenuti corsi autogestiti con vari ospiti: registi, attori e giornalisti. Domani o dopodomani si ritornerà regolarmente a fare lezione. 

E lo sgombero di oggi ha suscitato anche reazioni politiche. “Si sgombera il liceo Virgilio a Roma, occupato in maniera pacifica dagli studenti da una settimana. Bene, la legalità prima di tutto. Ma allora, Ministro Salvini, perché non lo stesso rigore e legalità anche per la sede di CasaPound che è in uno stabile occupato da anni nel cuore di Roma?”, ha dichiarato il vicesegretario del Pd Lazio Enzo Foschi.